20 febbraio 2008

Il dentifricio

Oggi è finito il dentifricio
Che avevamo comprato insieme all’aeroporto in Qatar
Lungo tubetto verde fosforescente con scritte arabe
E americane

Esanime sul lavandino, senza più tracotanza
Ridotto all’ombra di ciò che era stato
Una fitta di dolore mi ha lacerato il petto

Ho ripensato a te, nel letto, un istante prima della sveglia

3 commenti:

cristalshipe ha detto...

è una poesia....che malinconia leo, che malinconia che ti penetra nelle vene ogni giorno, ed ogni giorno è più difficile trattenere la rabbia per il mondo di qua....

Kilgore ha detto...

se non ci fossi tu a leggere le mie cose... :-)

Adele ha detto...

bella e struggente quotidianità...